100 Parcels
HermesWorld
     +44 844 543 7000   

Hermes - Tracciare Pacco e Spedizione

Tenete traccia dei pacchi e delle spedizioni HermesWorld con il nostro servizio gratuito! Tutto quello che dovete fare per rintracciare il vostro pacco è inserire il numero di tracking, e poi il servizio saprà la sua posizione in tempo reale.

Come posso tracciare il mio pacco HermesWorld con 100Parcels.com?

  1. Scoprite il numero di tracking del vostro pacco;
  2. Inserisci il numero di tracking del tuo pacco nel campo in alto nella pagina;
  3. Attendere che il servizio controlli i dati del pacco, non ci vorrà molto;
  4. Guardate i risultati della ricerca e condivideteli con i vostri amici sui social network;
  5. Se inserisci il tuo indirizzo e-mail, possiamo inviarti automaticamente i cambiamenti di stato del tuo pacco senza la tua partecipazione.

HermesWorld - Formato del numero di inseguimento

# - lettera; * - cifra; ! - lettera o cifra

HermesWorld - informazioni sul vettore

Hermes Europe GmbH è un'azienda di consegna tedesca con sede ad Amburgo, di proprietà della società di vendita al dettaglio Otto GmbH.

L'azienda è stata fondata nel 1972 nella Germania Ovest ed è entrata nel mercato della Germania Est nel 1990. Si è espansa in Francia nel 1997, nel Regno Unito nel 2000, in Austria nel 2007, in Italia nel 2009 e in Russia nel 2010. In Germania, Hermes Logistik Gruppe (HLG) è il più grande fornitore post-indipendente del paese per le consegne a clienti privati.

Regno Unito

Hermes fornisce un servizio di consegna e ritiro, formalmente noto come myHermes per le PMI e per il pubblico, attraverso la raccolta a domicilio e i suoi "Hermes ParcelShop". Il marchio myHermes è stato lanciato nel maggio 2009 e si è ritirato nell'ottobre 2018.

Nel 2017, Hermes ha vinto diversi premi, tra cui l'Operational and Compliance Excellence Award ai Motor Transport Awards, il Courier Team of the Year Award dell'Institute of Couriers, il premio per la categoria Operations (Large) ai Logistics Awards e il premio per il Customer Experience Champion agli UK Contact Centre Awards.

Nell'agosto 2017 il gruppo ha lanciato il suo più grande hub di smistamento pacchi, per aumentare la capacità della rete.

Nel luglio 2018, Hermes è stato premiato con il Digital Team of the Year al Computing awards. Hermes ha introdotto una flotta di unità HGV che funzionano con carburante al 100% a biometano rinnovabile (Regno Unito). Nell'ottobre 2018 Hermes ha inoltre aggiunto una flotta di veicoli elettrici al 100% al suo funzionamento. L'aggiunta di questi veicoli ha portato Hermes a vincere il GreenFleet Award per la flotta del settore privato dell'anno (Medium to Large) nel novembre 2018.

Nel settembre 2018, l'associazione nazionale di beneficenza per l'infanzia CHICKS ha annunciato che Hermes ha firmato un accordo di partenariato con l'associazione.

Nel gennaio 2019, Hermes ha confermato che il periodo di picco del 2018 è stato il più impegnativo fino ad oggi. Nel dicembre 2018, la società ha trattato 39,5 milioni di pacchi. Il giorno più impegnativo dell'anno è caduto il 30 novembre, quando Hermes ha trattato 1,9 milioni di pacchi, superando il totale del 2017 di 1,6 milioni di articoli trattati in un solo giorno. Nel febbraio 2019 è stato annunciato che l'azienda avrebbe offerto ferie pagate e salari garantiti.

L'azienda è stata nominata come il secondo peggior servizio di consegna pacchi del Regno Unito da un sondaggio condotto tra i consumatori nel gennaio 2014, con il 30% dei clienti che ha valutato la propria esperienza come "cattiva".

Nel settembre 2016, il governo ha chiesto all'HM Revenue and Customs di prendere in considerazione l'avvio di un'indagine su Hermes, dopo che i lavoratori hanno dichiarato di aver ricevuto una retribuzione equivalente ad un salario inferiore all'attuale salario minimo nel Regno Unito. Nel corso di questa indagine, un informatore ha affermato che Hermes ha costretto i dirigenti a indurre in errore i dirigenti in un'indagine di HMRC.

Nel giugno 2018, un tribunale del lavoro di Leeds ha scoperto che un gruppo di 65 corrieri, sostenuti dal sindacato GMB attraverso gli avvocati Leigh Day, erano lavoratori che avevano diritto a diritti lavorativi, tra cui il salario minimo e il pagamento delle ferie, piuttosto che lavoratori autonomi, come ha affermato Hermes. La GMB ha dichiarato che la sentenza avrebbe probabilmente riguardato 14.500 corrieri Hermes. Hermes sta valutando un ricorso.

Durante l'epidemia di coronavirus del 2020 nel Regno Unito, Hermes ha dichiarato che avrebbe pagato i suoi autisti britannici che avevano bisogno di autoisolarsi solo 20 sterline al giorno, e il pagamento sarebbe stato effettuato solo a coloro che normalmente guadagnavano meno di 90 sterline al giorno. Di conseguenza, quasi la metà dei suoi lavoratori non avrebbe ricevuto nulla, mentre i pagamenti agli altri sarebbero stati limitati a 280 sterline.