100 Parcels
Pitney Bowes
               844-256-6444   

Pitney Bowes - Tracciare Pacco e Spedizione

Tenete traccia dei pacchi e delle spedizioni Pitney Bowes con il nostro servizio gratuito! Tutto quello che dovete fare per rintracciare il vostro pacco è inserire il numero di tracking, e poi il servizio saprà la sua posizione in tempo reale.

Come posso tracciare il mio pacco Pitney Bowes con 100Parcels.com?

  1. Scoprite il numero di tracking del vostro pacco;
  2. Inserisci il numero di tracking del tuo pacco nel campo in alto nella pagina;
  3. Attendere che il servizio controlli i dati del pacco, non ci vorrà molto;
  4. Guardate i risultati della ricerca e condivideteli con i vostri amici sui social network;
  5. Se inserisci il tuo indirizzo e-mail, possiamo inviarti automaticamente i cambiamenti di stato del tuo pacco senza la tua partecipazione.

Pitney Bowes - Formato del numero di inseguimento

# - lettera; * - cifra; ! - lettera o cifra

Pitney Bowes - informazioni sul vettore

Pitney Bowes è un'azienda tecnologica globale nota soprattutto per i suoi contatori postali e altre attrezzature e servizi di mailing, e con le recenti espansioni, in e-commerce globale, software e altre tecnologie. La società è stata fondata da Arthur Pitney, che ha inventato il primo affrancatore disponibile in commercio, e Walter Bowes come la Pitney Bowes Postage Meter Company il 23 aprile 1920.

Nel 2016 Pitney Bowes fornisce servizi di coinvolgimento dei clienti, gestione delle informazioni sui clienti, e-commerce globale, location intelligence e servizi di mailing e spedizione a circa 1 milione di clienti in circa 100 paesi in tutto il mondo. L'azienda è un "partner di lavoro" certificato del servizio postale degli Stati Uniti e aiuta l'agenzia a smistare ed elaborare 15 miliardi di pezzi di posta all'anno. Pitney Bowes ha anche commissionato indagini relative all'e-commerce internazionale.

Pitney Bowes ha sede a Stamford, Connecticut, e gestisce un centro tecnologico globale di 300.000 piedi quadrati per la produzione e l'ingegneria a Danbury, Connecticut. La società ha 33 centri operativi in tutti gli Stati Uniti e altri uffici a Hatfield (Regno Unito), Nuova Delhi e Tokyo. A dicembre 2016, Pitney Bowes impiegava circa 14.000 persone in tutto il mondo.

Nel 1902, Arthur Pitney brevettò la sua prima macchina affrancatrice "a doppia serratura" con affrancatura a mano e, con il consulente in brevetti Eugene A. Rummler, fondò la Pitney Postal Machine Company. Nel 1908, l'emigrante inglese e fondatore della Universal Stamping Machine Company Walter Bowes iniziò a fornire macchine per l'affrancatura dei francobolli alle Poste degli Stati Uniti. Bowes trasferì le sue attività a Stamford nel 1917. Queste due società si fusero per formare la Pitney Bowes Postage Meter Company nel 1920 con l'invenzione del primo affrancatore disponibile in commercio. La società creò il suo primo logo, che "la sicurezza del sistema di misurazione della posta", nel 1930. Nel 1950, Pitney Bowes iniziò una campagna pubblicitaria sulle pubblicazioni nazionali con il messaggio "La posta dosata rende più facile la vita del postino". Nel 1971, l'azienda introdusse un nuovo logo, che rappresentava "l'intersezione tra la comunicazione cartacea e quella elettronica". Nel dicembre 1998 Pitney Bowes è stata valutata a circa 18 miliardi di dollari.

Nell'aprile 2003, Pitney Bowes ha intentato una causa presso la King County Superior Court di Seattle contro Mark Browne e Howard Gray, che nel 2002 hanno fondato la società concorrente Nexxpost, nonché altri sei ex dipendenti, per "trasgressioni che vanno dall'appropriazione indebita di segreti commerciali alla violazione di accordi di riservatezza". Le due società hanno raggiunto un accordo nell'agosto 2003.

L'azienda ha registrato un profitto di 498,1 milioni di dollari nel 2003. Nel 2005, le entrate e i guadagni di Pitney Bowes sono aumentati di oltre l'11%, e l'azienda impiegava 32.500 persone. Nel 2006, l'azienda aveva un fatturato annuo di 5,7 miliardi di dollari e più di 35.000 dipendenti.

Nel 2008, in collaborazione con altre aziende, Pitney Bowes ha donato due dei suoi 3.400 brevetti all'Eco-Patent Commons, gestito dal World Business Council for Sustainable Development, nel tentativo di ridurre l'inquinamento. Uno dei brevetti aumenta la durata di vita delle bilance elettroniche, riducendo gli scarti delle discariche, e l'altro è una tecnologia di stampa a getto d'inchiostro che riduce l'uso dell'inchiostro. Nel 2009, Pitney Bowes è stata nominata dalla rivista Software Magazine una delle più grandi aziende di software al mondo. L'azienda ha guadagnato 98,6 milioni di dollari negli ultimi tre mesi del 2009, rispetto ai 74 milioni dell'anno precedente; nello stesso periodo, il fatturato è diminuito del 6%, passando da 1,55 miliardi di dollari a 1,45 miliardi di dollari. Nel dicembre 2009, Pitney Bowes ha aperto il suo primo centro di innovazione per i clienti a Shelton, Connecticut.

L'azienda ha venduto la sua sede centrale progettata da I.M. Pei & Partners a Stamford per quasi 40 milioni di dollari nel 2013 e si è trasferita in una nuova sede più piccola della città. Secondo l'Hartford Courant, Pitney Bowes aveva diritto a ricevere fino a 27 milioni di dollari di sovvenzioni in cinque anni nell'ambito del programma statale "First Five", per mantenere 1.600 dipendenti e aggiungerne altri 200. Nel 2014, l'azienda ha annunciato i piani per un rebranding. Pitney Bowes ha presentato il suo nuovo logo nel gennaio 2015, sostituendo quello utilizzato dal 1971; la campagna di rebranding, che comprendeva un sito web e un marketing aggiornato, è costata, secondo quanto riferito, tra i 40 e gli 80 milioni di dollari.

Nel febbraio 2012, il rating del credito di Pitney Bowes International Holdings è stato abbassato da Fitch Ratings da BBB+ a BBB. L'agenzia di rating ha dichiarato che la sua principale preoccupazione era "la traiettoria verso il basso" delle entrate di Pitney Bowes, e ha aggiunto che hanno un "outlook negativo". Nel marzo 2014, Moody's ha assegnato un rating a lungo termine di Baa2 alle proposte di 350 milioni di dollari di senior unsecured notes (in scadenza nel 2024) e ha ribadito il loro outlook stabile sul PBI. Moody's ha citato "un miglioramento del margine operativo della società a circa il 19%, da circa il 15% storicamente, a seguito della vendita della sua attività di servizi di gestione ad alta intensità di lavoro" e "una ristrutturazione operativa che potrebbe produrre risparmi annuali sui costi fino a 170 milioni di dollari entro il 2016".

Nel 2016, la società ha lanciato la sua prima campagna pubblicitaria televisiva in quasi vent'anni; "Craftsmen of Commerce" è costata 20 milioni di dollari e comprendeva tre annunci pubblicitari per le reti nazionali di notizie e sport. Pitney Bowes ha annunciato un programma semestrale di accelerazione dello startup, "Scale-Up", nell'agosto 2016. Le aziende che hanno partecipato al programma, che era una collaborazione con l'iniziativa 10.000 Startups di NASSCOM, includevano: eCourierz, uno strumento di spedizione automatizzato online; Infinite Analytics, una società di analisi dei dati; la piattaforma sanitaria digitale Medimojo; Niki, che utilizza l'intelligenza artificiale per rendere più semplici i processi di ordinazione; Sponsifyme, una piattaforma di marketing integrata nella geolocalizzazione, e Wedosky.

L'azienda impiegava 15.700 persone e nel 2016 ha guadagnato 3,4 miliardi di dollari di fatturato, con un calo del 5% rispetto al 2015. Gli utili nel 2015 sono stati pari a 408 milioni di dollari, ma sono stati ridotti a 95 milioni di dollari nel 2016. I dirigenti di Pitney Bowes hanno detto che i cali sono stati causati "dal passaggio a una nuova piattaforma imprenditoriale statunitense - un cambiamento che ha sconvolto il business a breve termine, ma che, secondo loro, avrebbe migliorato significativamente le operazioni a lungo termine dell'azienda". Nel marzo 2017, Pitney Bowes ha lasciato l'indice S&P 500, essendo stata quotata fin dalla creazione dell'indice azionario nel 1957, ed è entrata a far parte dell'S&P 400.

Acquisizioni e dismissioni

Nel 1995, Pitney Bowes ha venduto la Dictaphone Corp., che produceva sistemi di registrazione di comunicazioni e dettature, a un'affiliata del gruppo di investimento Stonington Partners Inc. per 450 milioni di dollari. Imagistics International è stata scorporata dal business delle fotocopiatrici e dei fax di Pitney Bowes nel 2001.

Dal 2001, Pitney Bowes ha speso 1 miliardo di dollari in acquisizioni. Nel 2001, Bell & Howell ha venduto a Pitney Bowes la sua attività internazionale di Mail and Messaging Technologies. Pitney Bowes ha anche acquisito Danka Services International (parte di Danka Business Systems PLC) per 290 milioni di dollari in contanti, e la società francese di affrancatura Secap. Nel 2002, Pitney Bowes ha acquisito la società di smistamento della posta di Omaha, con sede in Nebraska PSI Group per 130 milioni di dollari, seguita dalla società DDDD Company di Landover, con sede nel Maryland, che ha sviluppato servizi di posta e messaggeria, per 49,5 milioni di dollari nel 2003.

Nel 2004, Pitney Bowes ha acquisito il software Group 1 Software della società di Lanham, con sede nel Maryland, che sviluppa la tecnologia di mailing, per 380 milioni di dollari, e International Mail Express per 29 milioni di dollari. Nel febbraio 2005, Pitney Bowes ha completato le operazioni in Brasile e in India, espandendosi per la prima volta in entrambi i mercati. In Brasile, l'azienda si è associata con Semco Participacoes per formare Pitney Bowes Semco Equipamentos e Servicos, offrendo attrezzature di mailing, posta di produzione e servizi software. Pitney Bowes ha acquisito la divisione mailing di Kilburn Office Automation Limited, formando la Pitney Bowes India, con sede a Nuova Delhi. Un mese dopo Pitney Bowes ha acquisito il fornitore di servizi di supporto al contenzioso Compulit Inc., creando Pitney Bowes Legal Solutions. Pitney Bowes ha acquistato la società di servizi di marketing Imagitas nel 2005 per 230 milioni di dollari in azioni, che è stata venduta a Red Ventures nel 2015.

La società ha scorporato Capital Services nel 2005 al gruppo di private equity Cerberus Capital Management di New York. Nel 2006 Pitney Bowes ha acquisito diverse società, tra cui Emtex e il suo software di gestione dell'output per 41 milioni di dollari, e la società Ibis Consulting, Inc. con sede a Providence, Rhode Island, che fornisce servizi di scoperta elettronica, per quasi 67 milioni di dollari. La società ha inoltre acquisito Advertising Audit Service, PMH Caramanning, e la società Bellevue, Print Inc. con sede a Washington, che fornisce soluzioni per la gestione della stampa.

Nel 2007 Pitney Bowes ha acquisito MapInfo Corporation e le sue soluzioni di location intelligence. L'azienda ha lasciato l'edificio di MapInfo a North Greenbush, il Rensselaer Technology Park di New York, e si è trasferita in altri uffici all'interno del parco scientifico. Pitney Bowes ha inoltre acquisito la società di servizi di gestione delle relazioni con i clienti Digital Cement, con sede a Toronto, per quasi 40 milioni di dollari in contanti.

La società britannica di sviluppo software Portrait Software è stata acquisita da Pitney Bowes nel 2010 per quasi 64,8 milioni di dollari in contanti. Pitney Bowes ha venduto la sua divisione di servizi di gestione ad Apollo Global Management nel 2013 per 400 milioni di dollari. Nel maggio 2015, Pitney Bowes ha acquisito il fornitore di servizi di shopping online Borderfree per circa 395 milioni di dollari. L'azienda ha anche acquisito lo sviluppatore di software basato su cloud Enroute Systems Corp. per un importo non rivelato, seguito dal fornitore di servizi di pre-ordinazione Zip Mail Services.

A metà del 2016, Pitney Bowes ha acquisito Maponics, che fornisce "dati geospaziali di confine e contestuali", per una quantità non rivelata. Nel febbraio 2017, l'azienda ha acquisito la società ProSORT, con sede a Naperville, Illinois, specializzata in soluzioni per l'affrancatura, con sede a Naperville, Illinois, per un importo non rivelato. Pitney Bowes ha fuso il suo centro operativo di Des Plaines in una struttura più grande di Naperville. Nel settembre 2017 la società ha acquisito Newgistics, società di e-commerce e logistica al dettaglio con sede ad Austin, per 475 milioni di dollari.

A metà del 2018, la divisione Document Messaging Technologies (DMT) di Pitney Bowes è stata acquisita da Platinum Equity in cambio di 361 milioni di dollari, e la nuova attività acquisita è stata ribattezzata BlueCrest.

Nell'agosto 2019, Syncsort ha annunciato l'intenzione di acquisire il business delle soluzioni software di Pitney Bowes per circa 700 milioni di dollari. La transazione è stata completata nel dicembre 2019.

Leadership

Marc Lautenbach è presidente e CEO di Pitney Bowes dal dicembre 2012. Gli è stato attribuito il merito di aver dato priorità all'innovazione e di aver trasferito l'azienda nell'e-commerce e in altri servizi tecnologici. Nel 2016, Stanley Sutula III è stato nominato vicepresidente esecutivo e direttore finanziario, succedendo a Michael Monahan, che ha continuato a ricoprire il ruolo di direttore operativo. Tra le altre figure chiave vi sono Mark Shearer, che ricopre il ruolo di vicepresidente esecutivo, nonché presidente delle soluzioni globali per le PMI; Lila Snyder, presidente dell'e-commerce globale; Bob Guidotti, presidente delle soluzioni software; e James A Fairweather, che ricopre il ruolo di chief innovation officer.

Tra gli ex CEO vi sono Murray D. Martin, che ha prestato servizio dal 2007-2012, e Michael J. Critelli, che è stato presidente e amministratore delegato per dieci anni. Tra gli altri CEO precedenti vi sono anche altri CEO: George Harvey, Fred Allen, John Nicklis, Harry Nordberg e Walter Wheeler.

Pitney Bowes introdusse il modello M Postage M, che fu autorizzato dalle Poste degli Stati Uniti il 1° settembre 1920. L'azienda rilasciò il primo misuratore per il mercato di massa progettato per i desktop nel 1949. I primi smistatori automatici di posta sono stati lanciati dalla società nel 1957, e gli inseritori di posta sono stati creati nel 1961 per aumentare la produttività e ridurre i costi associati alla spedizione di volumi. Nel 1968, Pitney Bowes creò il primo apparecchio a codice a barre per la vendita al dettaglio.

La società ha lanciato Postage by Phone nel 1978, riducendo la dipendenza dalle visite agli uffici postali. Nel 1986, l'azienda ha iniziato a offrire fax e bilance con microprocessori. Pitney Bowes ha introdotto Paragon, che calcola e affigge le spese di spedizione in base alle dimensioni e al peso, nel 1992. La linea di credito per l'affrancatura è stata lanciata nel 1996, seguita dal software D3, che ha permesso la gestione dei messaggi via e-mail, fax, copia cartacea e web, nel 1998. Negli anni 2000, Pitney Bowes ha introdotto il suo DM1000 Mailing System e la tecnologia IntelliLink, una nuova collezione di affrancatrici digitali chiamate DM Infinity Series, quattro stampanti AddressRight e l'IntelliJet Printing System.

Nel 2011 l'azienda ha potenziato il suo servizio di spedizioni via Internet con l'introduzione del suo strumento di mailing 'pbSmartPostage', che "affranca, instrada i pacchi, gestisce le spedizioni e crea rapporti in un'applicazione web accessibile da qualsiasi PC con una stampante". Nel 2015 Pitney Bowes ha lanciato il suo sistema a getto d'inchiostro AcceleJet, che si rivolge alle stampanti transazionali ed è destinato alle aziende che stampano volumi elevati. Oltre a imbustare le buste, pesare i documenti e stampare le spese di spedizione, il modello 2015 della Relay Multi-Channel Communication Suite scansiona e carica i file e offre funzioni di email marketing. Pitney Bowes ha lanciato la sua soluzione software EngageOne Video nel settembre 2015, fornendo esperienze di consegna video interattive e personalizzate.

Nel gennaio 2016, Pitney Bowes ha iniziato a utilizzare la tecnologia di Electric Imp per consentire la connettività Internet per i contatori postali. Il software crea un programma di manutenzione, descrive e tiene traccia dei problemi delle macchine e migliora la condivisione dei dati. A marzo, Pitney Bowes ha introdotto la Single Customer View, che utilizza la piattaforma tecnologica Spectrum Technology Platform dell'azienda per facilitare la condivisione dei dati. L'aggregatore per la gestione dei rapporti con i clienti non è specifico per il settore medico, ma segna una spinta nel campo della sanità. Nell'aprile 2016, Pitney Bowes ha lanciato il suo sistema "Commerce Cloud", che consente ai clienti di calcolare i pagamenti, stampare etichette ed elaborare transazioni internazionali, tra le altre attività, utilizzando le applicazioni dell'azienda.

A metà del 2016, l'azienda ha introdotto il suo primo programma di canale e ha collaborato con i fornitori di tecnologie informatiche, tra cui i system integrator globali Accenture e Capgemini, per aiutare le aziende a trovare e comunicare con i clienti. L'azienda ha rilasciato un dispositivo digitale, chiamato SmartLink, nel luglio 2016; il prodotto è stato sviluppato in collaborazione con Electric Imp e collega i contatori postali alla tecnologia di cloud computing di Pitney Bowes, consentendo anche altri servizi di manutenzione e monitoraggio. Pitney Bowes ha anche rilasciato una suite di servizi digitali, tra cui Clarity Advisor, che raccoglie i dati della macchina per "combattere i tempi di fermo macchina non pianificati"; Clarity Optimizer, che utilizza l'analitica per aumentare la produttività; e Clarity Scheduler che, secondo Computer Weekly, "automatizza il posizionamento del lavoro giusto sulla macchina giusta al momento giusto".

Nel settembre 2016, l'azienda ha collaborato con Lighthouse Computer Services per creare soluzioni di dati progettate per aiutare le aziende a identificare e mantenere i clienti, migliorare le iniziative di marketing e ridurre le frodi. Pitney Bowes ha rilasciato il suo prodotto SendPro300 a ottobre e ha annunciato la sua piattaforma Commerce Complete for Retail per l'espansione delle attività di e-commerce globali. Un mese dopo, l'azienda ha rilasciato il suo strumento di location intelligence, chiamato GeoVision, che utilizza i dati forniti da PSMA Australia e consente alle aziende di "visualizzare, analizzare e, in ultima analisi, utilizzare tali dati per informare le decisioni". Pitney Bowes ha lanciato la serie SendPro C Series nel settembre 2017.

Nel marzo 2019 Pitney Bowes ha lanciato la consociata Wheeler Financial per fornire finanziamenti per le attrezzature alle piccole e medie imprese.

Pitney Bowes - Stati di tracciamento dei pacchi

Stato Descrizione o traduzione
Alfreton, Derbyshire, GB
Arrived at the Global Shipping Center
Awaiting Pickup
CINCINNATI OH NETWORK DISTRIBUTION CENTER
Customs Cleared
Customs Documentation and Labeling
Delay at the Global Shipping Center
Delivered
ERLANGER, KY, 41025
Erlanger, Kentucky, US
In Transit with Destination Carrier
LEXINGTON, KY
On its way to ERLANGER, KY, 41025
Out for Delivery
Processing at the Global Shipping Center
Shipped from the Global Shipping Center to International Destination
Tracking Details Uploaded